Cascina i Carpini

Prima delle ferie il buon Paolo Ghislandi mi lascia un messaggio su Twitter dicendomi “Ti va una biodeguvisita da me a Settembre?”… e come no!

Così domenica scorsa siamo partiti per Pozzol Groppo approdando in mattinata a Cascina i Carpini, letteralmente immersa nel dipinto paesaggio delle colline Tortonesi e contornata da un vigneto meraviglioso.

Paolo ci ha preso per mano e condotti nella vigna ancora carica di uve Barbera, Malvasia, Merlot, Timorasso, e poi in cantina dove, bicchiere alla mano, ha spillato il vino ancora in evoluzione nelle botti spiegandoci il suo metodo di lavoro sia biologico che ecologico. Perchè il pensiero di Paolo sul metodo di lavoro in vigna è sintetizzato in queste righe:

“La cantina ha adottato un sistema di coltura integrato nell’ambiente ponendo le condizioni di equilibrio fra fauna e flora tali per cui il ricorso a trattamenti consentiti dai regolamenti Bio è spesso ridotto e a volte non necessario. Oltre alla grande attenzione per la salute della fauna e dell’uomo si presta grande attenzione anche all’ambiente, motivo per il quale lo spreco di acqua potabile è stato ridotto grazie a depuratori di tipo “digestore biologico” e l’energia viene ricavata per combustione di biomassa e a breve anche per fotovoltaico. Non vengono usati solventi o detergenti chimici che potrebbero alterare le condizioni ambientali e microambientali in quanto la cantina dal 2008 ha adottato fermentazioni spontanee con lieviti indigeni fortemente sensibili alle variazioni ambientali.”

Ma la parte godereccia doveva ancora arrivare. Una volta seduti a tavola abbiamo assaggiato tutta la produzione di Cascina i Carpini condotta da Paolo ed abbinata perfettamente ad ogni portata. Le recensioni arriveranno a breve, ma quello che posso dire è che il Timorasso, un vitigno autoctono dal quale si produce un bianco vinificato in purezza è stata un’autentica rivelazione, e credetemi, non esagero dicendo che gli appassionati di vino possono ritenersi tali solo se almeno una volta nella vita hanno bevuto un vino come questo.

Questa voce è stata pubblicata in aziende vinicole, vino biologico e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.