Perchè bio

Il vino è una passione forte, intrigante, un mondo infinito continuamente da esplorare, una creatura che nasce, vive e si evolve, dalla terra all’acino, dalla botte alla bottiglia, dal bicchiere ai nostri sensi.

Ma dopo molti assaggi e molte bevute, la mia scelta è caduta su quei vini fatti come devono essere fatti, vogliamo chiamarli naturali, biologici, biodinamici.

Perchè tutti – o quasi – sappiamo che il vino cosiddetto “biologico” non c’è ancora, ma si parla di vini fatti con uve coltivate in modo biologico.

Per questo non mi accontento di bere un vino fatto da uve bio laddove poi, chi lavora in cantina, sterilizza i contenitori in acciaio o le botti di legno con le peggior cose che poi si ritrovano nel vino. Ma il visitare le aziende agricole, sapere in che modo lavorano, stringere rapporti prima di fiducia e poi anche commerciali, è il mio modo d’agire. Perchè il vino che io stesso bevo deve avere gusto, profumo, colore, farmi passare una bella serata tra amici, un momento romantico con mia moglie o una meditazione da solo, ma la cosa altrettanto importante è che sia “sano” sotto ogni punto di vista.

Alla salute!

Mauro

  • BioEnoteca Volpaia

    Ciao Mauro, vienici a trovare a Volpaia