Terre di Giobbe di Fiorano

Terre di Giobbe di Fiorano

Questo Rosso Piceno Superiore dell’azienda agricola Fiorano non è stata una sorpresa, semplicemente perchè avevamo già assaggiato e recensito il loro Pecorino di Offida “Donna Orgilla” che ha meritato sentiti complimenti per l’ottimo lavoro svolto e per la passione che mettono nei loro vini.

Quindi non è stata una sorpresa assaggiare un altro grande vino della loro azienda, profumato, ricco di aromi e sapori, mai pesante ed adattissimo a grandi piatti di carne, formaggi stagionati o come vino da meditazione. D’altronde la combinazione Montepulciano – Sangiovese non poteva dare un risultato migliore.

“Terre di Giobbe” è anche un vino dal giusto prezzo, solo €11,50 e lo trovate da Etica Vitis, oltre naturalmente al “Donna Orgilla”.

 

 

Pubblicato in vino biologico | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Signore e signori, il Brunello

Brunello di montalcino

Quando ho visto questa bottiglia su Etica Vitis non potevo non averla !!!

Per l’abbinamento gastronomico sono uscito dai confini toscani, cucinando un ossobuco alla Milanese – quello con la gremolada per intenderci 😉 – e l’accostamento non è stato per nulla malvagio.

Chiaramente una bottiglia così andava trattata col massimo rispetto, quindi scaraffatura ed ossigenatura di una mezz’ora abbondante per poi procedere con l’assaggio.

I profumi ci sono tutti, spicca la frutta matura ed il cuoio, in bocca è molto persistente, non pesante e molto equilibrato.

L’azienda che lo produce, la Fornacina, fa vino dagli anni 80 ed è dal 2004 che coltiva in biologico certificato ICEA.

E non in ultimo, il prezzo, sicuramente alla portata di chi vuole godersi un ottimo Brunello di Montalcino senza svenarsi e comperare nomi altisonanti.

Per chi fosse interessato, lascio il link della scheda dello Shop di Etica Vitis

Pubblicato in degustazione, vino biologico | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

PerlApp di Perlage Wines

Perlapp di Perlage winesNuovissimo e simpatico packaging per questo spumante di Perlage Wines, che ha avuto molto successo al recente Vinitaly.

Studiato appositamente per l’aperitivo, il PerlApp ci ha colpito per la sua freschezza ed il suo profumo delicato, che si può abbinare con qualsiasi piattino da happy hour (come un salame e formaggio di capra improvvisato nella foto), ma potrebbe sicuramente accompagnare un tutto pasto.

Perlage non si smentisce neanche questa volta con le sue bollicine, molto ben ordinate nel bicchiere, il che è sicuramente sintomo di qualità.

Pur non essendo un Prosecco dichiarato, la presenza delle uve Glera si sente nel profumo e al palato e la bassa gradazione alcolica (10,5 %) oltre al fatto che si tratta di uve con coltivazione biodinamica, ne rafforzano la leggerezza senza compromettere il gusto.

Per un aperitivo ideale, PerlApp è sicuramente da scegliere.

Buon Happy Hour !!!

Pubblicato in degustazione, vino biodinamico | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Aperitivo con Moscato? Si può fare

Un altro ottimo vino arrivato dalle cantine di Etica Vitis, si tratta del Moscato d’Asti “San Grod” di Torelli annata 2010 che questa sera mi sto gustando come insolito aperitivo e devo dire che non è affatto male, non troppo dolce e decisamente ben equilibrato.

Anzi, ho appena aperto il frigo con delle scamorzine affumicate ed il contrasto dei due sapori non è affatto azzardato, decisamente ottimo.

Profumo di un floreale delicato ed al palato si sente decisamente il miele di acacia e l’albicocca. Buon perlage.

Scamorzine finite…. ed in effetti, pensandoci bene, è usuale l’abbinamento del formaggio con il miele, no?

Il vino è ottenuto da uve biologiche certificate ICEA e lo potete trovare su Etica Vitis

Pubblicato in vino biologico | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Zanotto Colfòndo

Ecco l’occasione che aspettavo da tempo, assaggiare finalmente un vino colfòndo (colfondo o col fondo) e questa occasione è arrivata dal buon Riccardo Zanotto (aka @zanottocolfondo su twitter) che mi ha contattato e spedito una bottiglia in ufficio.

Ma cos’è un vino colfondo? E’ un vino tipico delle colline Trevigiane, proveniente da uve Glera ed imbottigliato in purezza in primavera in modo da ottenere una rifermentazione in bottiglia. Non c’è sboccatura e quindi i lieviti si depositano sul fondo (capito il perchè del nome?) ed è proprio questo il suo bello.

Ma c’è di più, ci sono ben tre medi diversi di bere un colfondo.

– direttamente dalla bottiglia stando attenti a lasciare i lieviti sul fondo.

– scaraffando la bottiglia e lasciare ossigenare lasciando i lieviti che si depositino sul fondo prima di servire

– scuotendo la bottiglia in modo da avere un vino veramente interessante, con il sapore del lievito che si amalgama a quello del vino.

Io ho scelto la terza opzione ed ho girato un minivideo per mostrarvi come si presenta nel bicchiere

Ha un sapore che non ci si aspetta, sicuramente molta mineralità con un profumo agrumato, molto bevibile e fresco. Ed è un vino assolutamente naturale.

Da provare per chi vuole avvicinarsi al mondo del vino colfondo.

Pubblicato in degustazione | Contrassegnato , , , | Lascia un commento